Infermiera Saronno, difesa: 'Va assolta'

"Ho chiesto l'assoluzione per insufficienza di prove sia in relazione all'omicidio di Massimo Guerra che in relazione a quello di Maria Rita Clerici. In merito all'omicidio di Luciano Guerra ho chiesto l'assoluzione con la formula più ampia". È quando dichiarato dall'avvocato Monica Alberti, al termine della sua arringa per la difesa di Laura Taroni, infermiera dell'ospedale di Saronno (Varese) a processo a Busto Arsizio (Varese), in abbreviato, con l'accusa di aver ucciso il marito Massimo e la madre, in concorso con l'amante medico Leonardo Cazzaniga, ed oltre a loro anche il suocero. Per lei l'accusa ha chiesto una condanna a 30 anni e l'assoluzione per insufficienza di prove relativamente alla morte del suocero, Luciano Guerra.

ANSA

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Politica, I candidati di +Europa con Emma Bonino a Varese, Cappato via Internet
    VareseReport
  2. Varese, Aperto l'anno accademico all'Insubria. Ora la parola-chiave è crescere
    VareseReport
  3. 'M'illumino di meno', una cena al buio alla sede degli Alpini
    VareseNews
  4. Tentata rapina in una gioielleria ticinese, arrestati quattro stranieri
    LuinoNotizie
  5. Varese, Domenica Laura Boldrini per Liberi e Uguali al Teatro Santuccio
    VareseReport

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Bardello

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...

      */